Visualizzazione dei risultati da 1 a 14 su 14

Discussione: Astinenza da eroina

  1. #1

    Astinenza da eroina

    Ero convinto fosse dovuta semplicemente alla mancanza della sostanza. E' così naturalmente ma in quanto le endorfine hanno smesso di essere rilasciate dal cervello. In pratica se in una persona non tossicodipendente per qualsiasi motivo il suo cervello non rilascia più le endorfine sentirebbe gli stessi effetti da astinenza da eroina. Dolori muscolari, ansia etc. E' proprio così o è troppo semplicistica come spiegazione?

  2. #2
    ovaie di legno L'avatar di nahui
    Registrato dal
    05/03/09
    residenza
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    17,448
    Occasionalmente, Figlia ha fatto una tesina sugli effetti delle droghe sul sistema nervoso e sul cervello, quindi conosco più o meno il meccanismo. La droga agisce sulla parte del cervello - la zona limbica mi pare - che regola e produce l'ormone del piacere, la dopamina, ed altera le cellule cerebrali, nel senso che poi queste perdono proprio la capacità di produrre quell'ormone in mancanza della droga, di quello stimolo. E' questo che provoca la tossicodipendenza, ed è un processo che può essere in parte irreversibile, perché si creano danni alle cellule cerebrali e del sistema nervoso.
    Quello che scrivi tu non è sbagliato, ed infatti i farmaci antidepressivi intervengono a spegnere un loop del cervello, che non produce più la serotonina necessaria ad affrontare questa vita di merda da bravo animaletto produttivo dimentico della sua futilità e mortalità. Ciao
    "Tu aspetti Babbo Natale o la Morte ?" - Eric Berne

  3. #3
    Quote Originariamente inviata da nahui Visualizza il messaggio
    Occasionalmente, Figlia ha fatto una tesina sugli effetti delle droghe sul sistema nervoso e sul cervello, quindi conosco più o meno il meccanismo. La droga agisce sulla parte del cervello - la zona limbica mi pare - che regola e produce l'ormone del piacere, la dopamina, ed altera le cellule cerebrali, nel senso che poi queste perdono proprio la capacità di produrre quell'ormone in mancanza della droga, di quello stimolo. E' questo che provoca la tossicodipendenza, ed è un processo che può essere in parte irreversibile, perché si creano danni alle cellule cerebrali e del sistema nervoso.
    Quello che scrivi tu non è sbagliato, ed infatti i farmaci antidepressivi intervengono a spegnere un loop del cervello, che non produce più la serotonina necessaria ad affrontare questa vita di merda da bravo animaletto produttivo dimentico della sua futilità e mortalità. Ciao

    I miei complimenti per la tua risposta, non avrei saputo fare altrettanto
    Pánta rhêi h?s potamós

    arecata è il 2° nick-name di Blasel

  4. #4
    ovaie di legno L'avatar di nahui
    Registrato dal
    05/03/09
    residenza
    in una nuvola di smog
    Messaggi
    17,448
    Vedi a che servono gli esami di terza media dei figli ?
    "Tu aspetti Babbo Natale o la Morte ?" - Eric Berne

  5. #5
    Poi c'è un'altra cosa che non mi è chiara. L'eroina quando raggiunge il cervello si trasforma in morfina. Quindi l'unica differenza tra le due sostanze è il flash iniziale dell'eroina che si prova appena iniettata, o c'è dell'altro?

  6. #6
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Registrato dal
    24/03/05
    residenza
    estero
    Messaggi
    12,755
    ma come sei messo Barret? devi aiutare n´amico?
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  7. #7
    Guardo documentari su youtube per migliorare l'inglese. Ascoltavo che negli States c'è un aumento del consumo di eroina e che una grande fetta dei consumatori ci arriva dopo esser passati dagli antidepressivi, dagli antidolorifici, farmaci a contenuto di oppio insomma.

  8. #8
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Registrato dal
    24/03/05
    residenza
    estero
    Messaggi
    12,755
    l´altra sera, mentre assistevamo Germania-Italia , discussione con amico norvegese il quale é convinto che hanno vietato il fumo nei locali chiusi perché la gente
    stava iniziando a fumare eroina..alché le ho detto che la gente se la poteva fumare pure fuori e non cambiava un granché

    ..studi recenti hanno dimostrato che c´é stato un aumento della percentuale di consumatori che la inalano o la fumano.

    http://www.droga2.it/dipendenza-droga/eroina.htm
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  9. #9
    10 anni fa questa era la sezione che preferivo di Discutere. Non perchè fossi coinvolto direttamente, anzi tutto il contrario. Ma perchè mi interessava leggere esperienze così diverse tra loro e anche di uno stile di vita completamente all'opposto rispetto al mio. Allora era la sezione più seguita, oggi non scrive più nessuno.

  10. #10
    abstract L'avatar di Yele
    Registrato dal
    16/08/16
    residenza
    terre piatte
    Messaggi
    3,018
    Quote Originariamente inviata da Barrett Visualizza il messaggio
    Guardo documentari su youtube per migliorare l'inglese. Ascoltavo che negli States c'è un aumento del consumo di eroina e che una grande fetta dei consumatori ci arriva dopo esser passati dagli antidepressivi, dagli antidolorifici, farmaci a contenuto di oppio insomma.
    ma gli antidepressivi sono tutti a base di oppioidi? non credo. Forse gli anti-ansia... boh

  11. #11
    Quote Originariamente inviata da Barrett Visualizza il messaggio
    10 anni fa questa era la sezione che preferivo di Discutere. Non perchè fossi coinvolto direttamente, anzi tutto il contrario. Ma perchè mi interessava leggere esperienze così diverse tra loro e anche di uno stile di vita completamente all'opposto rispetto al mio. Allora era la sezione più seguita, oggi non scrive più nessuno.
    i giovani(e non) hanno scelto altro

  12. #12
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Registrato dal
    24/03/05
    residenza
    estero
    Messaggi
    12,755
    Quote Originariamente inviata da Barrett Visualizza il messaggio
    10 anni fa questa era la sezione che preferivo di Discutere. Non perchè fossi coinvolto direttamente, anzi tutto il contrario. Ma perchè mi interessava leggere esperienze così diverse tra loro e anche di uno stile di vita completamente all'opposto rispetto al mio. Allora era la sezione più seguita, oggi non scrive più nessuno.
    personalmente,non essendo psicoterapeuta o sociologo, preferisco sentire altre vie di fuga dalla realtá,esempio;
    "sono andato a SanPietroburgo a fare il pizzaiolo é stata dura,ma scopavo come un riccio..."
    cosa ci sia di "interessante" nell´autodistruzione di se e degli altri (e sí perche poi si mettono pure a guidare!) resta un mistero
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  13. #13
    Altra puntata, altra esperienza. E' quella che ho letto qualche giorno fa da parte di un tossico, non ho capito bene se ex o meno, il quale in maniera molto lucida ha spiegato le sue difficoltà di liberarsi dalla dipendenza. E' stato per ben tre volte in comunità senza mai concludere il percorso. Il problema principale per lui non era l'astinenza dall'eroina, ma la vita nella struttura, la noia nel dover ripetere ogni giorno gli stessi passi, rimanere in contatto con persone che mai avrebbe frequentato, la totale assenza di privacy. Soprattutto capire ad un certo punto che la vita fuori dalla comunità sarebbe stata insopportabile, con i suoi doveri e le sue responsabilità, ovvero i motivi che lo avevano spinto a bucarsi la prima volta e successivamente dopo i tentativi di recupero.

  14. #14
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Registrato dal
    24/03/05
    residenza
    estero
    Messaggi
    12,755
    Quote Originariamente inviata da Barrett Visualizza il messaggio
    ....la vita fuori dalla comunità sarebbe stata insopportabile, con i suoi doveri e le sue responsabilità, ovvero i motivi che lo avevano spinto a bucarsi la prima volta e successivamente dopo i tentativi di recupero.
    toh
    ..di solito la colpa é dei genitori..l´infanzia...le delusioni d´amore ..stavolta ce l´ha con la societá intera...andare a stare in India no eh?
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •