Pagina 69 di 69 primaprima ... 19596566676869
Visualizzazione dei risultati da 1,021 a 1,031 su 1031

Discussione: Ma è così cattiva, poi, la morte?

  1. #1021
    Con te non c'è proprio via d'uscita, è come darsi le martellate nei cosìdetti.
    Se parlo seriamente, almeno da parte mia, di Gesù secondo il mio modo di intendere -poiché non ne conosco altri, nella mia maturità non ne posso certo parlare per sentito dire, cioè con il modo di intendere altrui perché non so come gli altri ragionano tra l'altro, le motivazioni che fanno parlare sono innumerevoli- dici che è un Dio personale , fantasioso, da avanspettacolo ed addirittura pericoloso.
    Se parlo del Dio della tradizione dici che non va bene perché ci sono altre tradizioni; ma che fisima è questa? sembra di stare al mercato dell'erba.
    Ma tu l'hai una testa tua o la testa tua ha te?
    Ultima modifica di crepuscolo; Ieri a 15:16

  2. #1022
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Registrato dal
    17/04/10
    residenza
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    11,521
    ...
    Ultima modifica di axeUgene; Ieri a 16:12
    c'è del lardo in Garfagnana

  3. #1023
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Registrato dal
    17/04/10
    residenza
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    11,521
    Quote Originariamente inviata da crepuscolo Visualizza il messaggio
    Con te non c'è proprio via d'uscita, è come darsi le martellate nei cosìdetti.
    Se parlo seriamente, almeno da parte mia, di Gesù secondo il mio modo di intendere -poiché non ne conosco altri, nella mia maturità non ne posso certo parlare per sentito dire, cioè con il modo di intendere altrui perché non so come gli altri ragionano tra l'altro, le motivazioni che fanno parlare sono innumerevoli- dici che è un Dio personale , fantasioso, da avanspettacolo ed addirittura pericoloso.
    Se parlo del Dio della tradizione dici che non va bene perché ci sono altre tradizioni; ma che fisima è questa? sembra di stare al mercato dell'erba.
    Ma tu l'hai una testa tua o la testa tua ha te?
    non dico che non va bene perché ci sono altre tradizioni;

    constato semplicemente che nessuno è un grado di sostenere che un dio ci chieda qualcosa, esprima una Sua volontà, una morale coerente persino con i testi di riferimento;
    ora, finché uno ne fa una sua morale privata, nulla in contrario; ma se uno viene a porre quella morale come "buona" in pubblico, perché divina, perlomeno si periti di dare una spiegazione convincente; altrimenti, come qualsiasi persona di buon senso, devo pensare che quello stia cercando di vendermi la sua morale personale come "divina", cioè mi dice che mi devo comportare come vuole lui, e non come sostiene che sarebbe Dio a volere, senza essere capace di argomentare 'sta cosa;
    a me pare semplice da capire.
    c'è del lardo in Garfagnana

  4. #1024
    Quote Originariamente inviata da axeUgene Visualizza il messaggio
    non dico che non va bene perché ci sono altre tradizioni;

    constato semplicemente che nessuno è un grado di sostenere che un dio ci chieda qualcosa, esprima una Sua volontà, una morale coerente persino con i testi di riferimento;
    ora, finché uno ne fa una sua morale privata, nulla in contrario; ma se uno viene a porre quella morale come "buona" in pubblico, perché divina, perlomeno si periti di dare una spiegazione convincente; altrimenti sta cercando di vendermi la sua morale personale come "divina";
    a me pare semplice da capire.
    Senti axeUgene cerca di ridimensionare il discorso, non mi permetterei mai di proclamare idee valide per tutti, che poi se qualcuno contesta non dovrebbero essere valide per tutti, se io stesso non ne fossi sicuro. Come ti ho detto svariate volte io credo, io, senza obbligare nessuno se non me stesso poiché appunto ci credo, in Gesù di Nazareth; che sia un uomo saggio che abbia intravisto un mondo migliore e che abbia insegnato come comportarsi per raggiungerlo a me interessa molto poiché su questo ho improntato la mia vita, la mia, non quella degli altri. Questa non è una disquisizione teologica ma di pensiero personale e, come tu dici, di morale, e di comportamento, come io dico, conseguenti; se poi si parla di Dio devo ammettere che quella semplicità di comprensione e di comportamento che ho nel tenere Gesù come modello va a farsi fottere se non lo penso come lui lo ha pensato, e ti assicuro che non è facile. Sono d'accorso con te che chi proclama a tutto volume il suo Dio come unico si rifà alle sue sacre scritture, ed io non ho niente da obbiettare, basta leggerle e meditarci, ma quello che non mi quadra è che se c'è un Dio unico, quello dovrebbe aver fatto tutto ciò che ci circonda per noi che dovremmo essere sue creature, ed è qui sorge il paradosso del credente e l'attacco del non credente, infatti non sembrerebbe che il mondo sia stato creato per le creature; nello stesso tempo chi crede in Dio come me ne rimane alquanto sconcertato e cerca di capire senza arrampicarsi su per gli specchi come fanno taluni. Perché il mondo in cui viviamo, che in fondo è quello che ci interessa, è fatto così male? Eccoti accontentato perché in questo busillis sorgono le risoluzioni più disparate, ma poiché per me scoprire le intenzioni di un eventuale Dio è un logorio mentale preferirei astenermi se non per puntualizzare errori grossolani di interpretazioni culturali ed ambientali delle sacre scritture a me note.
    A questo punto mi richiudo in me stesso e continuo la mia personale ricerca su quel Gesù che la storia ce lo ha trasmesso assai schizofrenico cioè scollegato da ciò che ha detto e fatto, cercando di sperimentare su di me certe sue indicazioni e conclusioni per verificarne, sempre in me, la validità o meno di ciò che ha detto.
    Questo è tutto.
    Ultima modifica di crepuscolo; Ieri a 16:47

  5. #1025
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Registrato dal
    17/04/10
    residenza
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    11,521
    Quote Originariamente inviata da crepuscolo Visualizza il messaggio
    Senti axeUgene cerca di ridimensionare il discorso, non mi permetterei mai di proclamare idee valide per tutti, che poi se qualcuno contesta non dovrebbero essere valide per tutti, se io stesso non ne fossi sicuro.
    eh, ho capito, ma qui sei tu a fraintendere il contesto; come uno che vada ad un incontro di boxe e si scandalizzi perché quelli sul ring si menano

    la religione è esattamente questa cosa che neghi: l'affermazione di idee morali valide per tutti, di un bene superiore fondato sulla convinzione che sia Dio a volerlo, è il suo tratto essenziale;
    altrimenti sarebbe un'ideologia politica come le altre, o psicanalisi, o una teoria estetica;
    siccome non sei certo stupido, questa cosa la sai benissimo;


    ma poiché per me scoprire le intenzioni di un eventuale Dio è un logorio mentale preferirei astenermi se non per puntualizzare errori grossolani di interpretazioni culturali ed ambientali delle sacre scritture a me note.
    bene, ma in questo caso tutto il discorso diventa uguale a quello che può riguardare un qualsiasi santone, senza alcuna pretesa di specialità; cioè, Gesù è uguale a Tiziano Terzani o Sai Baba.
    c'è del lardo in Garfagnana

  6. #1026
    Quote Originariamente inviata da axeUgene Visualizza il messaggio
    eh, ho capito, ma qui sei tu a fraintendere il contesto; come uno che vada ad un incontro di boxe e si scandalizzi perché quelli sul ring si menano

    l
    Ma a te sembra un discorso logico che se non ammetto la violenza la vado a cercare? Sia pur vedendola.
    E' come mi succede per certi programmi in tv che ti fracassano il c....ervello o li zittisco o cambio canale, se poi li trovo anche lì, come succede per esempio per la pubblicità...beh allora dico ai papagallini: " ma ce l'hanno proprio con me!"... e loro "cip..cip".

  7. #1027
    Quote Originariamente inviata da axeUgene Visualizza il messaggio
    la religione è esattamente questa cosa che neghi: l'affermazione di idee morali valide per tutti, di un bene superiore fondato sulla convinzione che sia Dio a volerlo, è il suo tratto essenziale;
    altrimenti sarebbe un'ideologia politica come le altre, o psicanalisi, o una teoria estetica;
    .
    Non lo nego, lo supero è per questo che sostengo che la religione non debba ma è al di sopra di tutto, non inteso come tu spesso l'hai inteso come senso di superiorità, ma inteso come raggiungimento personale di chi crede, tipo: " Se la mia fede non mi fa innalzare oltre la mentalità del mondo in cui vivo, che fede è".

  8. #1028
    Quote Originariamente inviata da axeUgene Visualizza il messaggio

    bene, ma in questo caso tutto il discorso diventa uguale a quello che può riguardare un qualsiasi santone, senza alcuna pretesa di specialità; cioè, Gesù è uguale a Tiziano Terzani o Sai Baba.
    Forse per te ma non per me, in quanto con Gesù mi rimangono aperte varie possibilità di pensiero che un essere come me non può darmi.
    Ho letto svariati libri, ma alla fine mi esce questo concetto sui vari scrittori o santoni: " Sì, bello, bono e balla bé, ...mbé?".

  9. #1029
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Registrato dal
    17/04/10
    residenza
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    11,521
    Quote Originariamente inviata da crepuscolo Visualizza il messaggio
    Forse per te ma non per me, in quanto con Gesù mi rimangono aperte varie possibilità di pensiero che un essere come me non può darmi.
    beh, se non puoi argomentare la divinità, non è per me; è un fatto oggettivo;
    cioè, è oggettivo il fatto che non puoi spiegare come volontà divina l'ordine che desumi da Gesù, non più di qualsiasi altro predicatore o filosofo;

    la questione è semplice; tu hai due possibilità e cioè ispirarti a Gesù perché:

    a) ti convincono le sue idee, come quelle di una persona qualsiasi, di grande spessore e saggezza, ma come te; oppure
    b) perché è Dio;
    è il perché che conta;

    se opti per la b), argomentare coerentemente "Dio" diventa essenziale, perché è il fondamento del pregio di quell'idea, ciò che la distingue da un'ideologia espressa da un essere come te;
    se uno mi chiede di porgere l'altra guancia, o di dare tutti i miei averi ai poveri, sarà bene che mi spieghi laicamente l'eventuale utilità e bontà della cosa, oppure mi dimostri che è Dio a chiedermelo; ma se non fa né l'una, né l'altra delle due cose, resto molto perplesso
    c'è del lardo in Garfagnana

  10. #1030
    Quote Originariamente inviata da axeUgene Visualizza il messaggio
    beh, se non puoi argomentare la divinità, non è per me; è un fatto oggettivo;
    Infatti l'oggettività è nel Vangelo, è l'interpretazione che entra nel campo della soggettività, poiché puoi cercare e trovare l'uomo saggio che parla all'uomo dell'uomo come il figlio di Dio che parla all'uomo di Dio. E' poi la vita di ognuno, o l'esperienza personale, che di solito si esplica con una serie di combinazioni, ad invitarti verso quale Gesù scegliere senza per forza, scusa la ripetizione, forzare la realtà. In sostanza la cosa giusta al momento giusto, e su questo non credo che si evada da quell'ampia possibilità che Gesù ci offre, ne è l'esempio Pietro che da codardo è fuggito e lo ha rinnegato ma poi non ha avuto alcuna paura a morire, per chi? Per sé? no di certo, per Gesù; e questo episodio la dice lunga sulla fiducia che gli apostoli avevano per lui; ma quale Gesù avranno trovato consolante secondo te, il Gesù uomo od il Gesù figlio di Dio?
    Ultima modifica di crepuscolo; Ieri a 19:48

  11. #1031
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Registrato dal
    17/04/10
    residenza
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    11,521
    Quote Originariamente inviata da crepuscolo Visualizza il messaggio
    Infatti l'oggettività è nel Vangelo, è l'interpretazione che entra nel campo della soggettività
    che vuol dire ? se puoi interpretare, vuol dire che il dettato manca di oggettività; vai ad interpretare un precetto del giudice come ti pare, poi mi racconti... :asd;

    resta che se fondi il pregio di un testo-precetto sulla sua origine divina, che però manchi di argomentare coerentemente, stai solo dicendo che la tal cosa è pregiata perché lo dici tu, non perché lo dice Dio; e chi ti legge lo capisce, eh...
    c'è del lardo in Garfagnana

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •