Pagina 1 di 5 12345 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 15 su 74

Discussione: Invito a riconoscere Cristo e il regno di Dio.

  1. #1

    Invito a riconoscere Cristo e il regno di Dio.

    Da Gli inviti del Signore degli eserciti, Ṣúriy-i-haykal (Sura del tempio) - Papa Pio IX:

    122 Porgi ascolto a ciò che la Colomba dell’Eternità gorgheggia sui rami del divino
    Albero di loto: O popoli della terra! Abbiamo inviato colui che si chiamava Giovanni
    per battezzarvi con l’acqua, affinché i vostri corpi fossero purificati per l’apparizione
    del Messia. Egli, a Sua volta, vi ha purificati con il fuoco dell’amore e con l’acqua
    dello spirito, in attesa di questi Giorni nei quali il Misericoridosissimo Si è proposto di
    purificarvi con l’acqua della vita, per mano della Sua amorevole provvidenza. Questo
    è il Padre predetto da Isaia e il Consolatore per il Quale lo Spirito ha fatto un patto
    con voi. Aprite gli occhi, o accolta di vescovi, sì che vediate il vostro Signore assiso
    sul Trono della potenza e della gloria.
    123 Dì: O genti di tutte le fedi! Non percorrete le vie di coloro che seguirono i farisei e
    quindi si separarono dallo Spirito, come con un velo. In verità, essi si sono sviati e
    sono in errore. L’Antica Bellezza è venuta nel Suo Più Grande Nome e desidera accogliere
    nel Suo santissimo Regno tutta l’umanità. I puri di cuore vedono il Regno di
    Dio palese davanti al Suo Volto. Accorrete ad esso e non seguite gli infedeli e gli empi.
    Se il vostro occhio vi si opponesse, cavatelo. Così è stato decretato dalla Penna
    dell’Antico dei Giorni, come disposto da Colui Che è il Signore dell’intera creazione.
    In verità, Egli è ritornato perché voi foste redenti. O popoli della terra! Uccidereste
    Colui Che desidera concedervi la vita eterna? Temete Dio, o voi che siete dotati
    d’intuito.

    126 Il desiderio del divino Saggiatore è stato di mettere da parte ogni cosa buona per il
    Mio Essere. Nulla ha detto se non per informarvi della Mia Causa e guidarvi sulla via
    di Colui la cui menzione ha adornato tutti i Libri sacri.
    127 Dì: O accolta di cristiani! Già in una precedente occasione, Ci siamo rivelati a voi e
    voi non mi avete riconosciuto. Questa è un’altra occasione che vi è ancora accordata.
    Questo è il Giorno di Dio, volgetevi a Lui. In verità, Egli è venuto dal cielo come ne
    discese la prima volta e desidera ripararvi sotto l’ombra della Sua misericordia.
    128 Il Re della Gloria proclama il Suo appello dal tabernacolo della maestà e della magnificenza, dicendo: O gente del Vangelo! Coloro che non erano nel Regno vi sono
    ora entrati, mentre, in questo Giorno, vi vediamo esitare sulla porta. Squarciate i veli,
    col potere del vostro Signore, l’Onnipotente, il Benefico, ed entrate dunque nel Mio
    Nome nel Mio Regno. Così vi comanda Colui Che desidera per voi una vita eterna. In
    verità, Egli è potente sopra tutte le cose. Benedetti coloro che hanno riconosciuto la
    Luce e vi sono accorsi. In verità, essi dimorano nel Regno e gustano i cibi e le bevande
    dei prediletti di Dio.
    129 O figli del Regno, vi vediamo nell’oscurità. In verità, questo non vi si addice. Siete
    spaventati, davanti alla Luce, a causa delle vostre azioni? Dirigetevi verso di Lui. Il
    vostro Gloriosissimo Signore ha benedetto con le Sue orme le Sue terre. Così vi apriamo
    la via di Colui Che lo Spirito ha profetizzato. In verità, Io Gli rendo testimonianza
    come Lui ha reso testimonianza a Me. In verità, Egli disse: «SeguiteMi e vi farò
    pescatori di uomini». In questo Giorno Noi diciamo: «SeguiteMi e vi faremo diventare
    vivificatori dell’umanità». Così il decreto è stato iscritto su questa Tavola dalla
    Penna della Rivelazione.

    I cibi e le bevande del verso 128 sono rappresentati dalle nuove parole di Dio che vi vengono rivelate. Al verso 129 “vivificatori dell’umanità” sono coloro che fanno risorgere l’umanità tramite i cibi e le bevande del verso 128. Tutto ciò mi pare molto chiaro.

    Da Gli inviti del Signore degli eserciti, Ṣúriy-i-haykal (Sura del tempio) – Napoleone III:

    131 Dì: Colui Che è l’Incondizionato è giunto in nuvole di luce,
    per vivificare tutte le cose create con le brezze del Suo Nome, il Misericordiosissimo,
    e unificare il mondo, e riunire tutti gli uomini attorno a questa Mensa inviata dal cielo.
    Badate di non negare il favore di Dio, dopo che vi è stato concesso.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  2. #2
    Scusa Arcobaleno, mi spieghi che cosa c'entra Gesù con il Signore degli eserciti,visto che a Pilato ha detto chiaramente che egli ha rinunciato ad essere difeso?

  3. #3
    Ti rimando alla discussione "Il significato di Signore degli eserciti".
    Da “Dottrina e Alleanze” 95:

    7 …Signore degli eserciti, che per interpretazione significa il creatore del primo giorno, il principio e la fine.

    Si tratta, evidentemente, di eserciti di cose create, non di eserciti di uomini armati.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  4. #4
    “Quand’anche avessi tutte le conoscenze per risolvere tutti i misteri, se non ho amore non sono nulla”

    San Paolo 13° capitolo della Prima Lettera ai Corinzi

  5. #5
    Per Arcobaleno.

    Grazie, ma tu quando parli di cose create ti riferisci agli esseri ( tipo angeli) o alle forze che governano la materia grezza ( tipo gravità, elettromagnetismo, ecc)?

  6. #6
    Purtroppo devo cedere il posto al Pc, ci risentiamo.

  7. #7
    Mi riferisco a tutto, ma soprattutto agli esseri viventi: angeli, uomini, animali...
    Ci sono anche un'infinità di minerali, per esempio.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  8. #8
    Beh, è l'idea di un Dio che è tutto in tutti, è così che la pensi? ma quest'idea, sappilo, significa pure che Dio risiede sia nella preda che nel predatore con preferenza però, se accettiamo il pensiero e l'esempio di Gesù, nella preda. Ho provato a ragionare in questi termini e molte cose coinciderebbero addirittura anche nel mondo antico dove gli adoratori di varie divinità offrivano in olocausto agli idoli, od al Dio supposto all'inizio, parte delle loro prede. Riflettendo sembrerebbe quindi che Gesù, il prediletto da Dio, abbia, col suo sacrificio, posto fine a questa dottrina generalizzante, ponendo definitivamente quello che tu chiami Dio degli Eserciti al fianco delle prede, preferendole ai predatori. Acquisterebbe senso, quindi, il Dio misericordioso, il Dio che soffre, ecc., ma soprattutto finalmente verrebbe identificato il male.
    Per quanto riguarda i minerali, sarei un pochino scettico poiché essi più che a Dio sarebbero soggetti alle sue leggi (naturali), cioè non contengono parte di Dio ma sussisterebbero per meccanicità.
    Ciao a domani.
    Ultima modifica di crepuscolo; 28-10-2017 a 16:19

  9. #9
    Che Dio sia tutto in tutti è scritturale.

    Lo spirito è presente anche nel predatore, che però agisce secondo la carne, "dimenticandosi" dello spirito.

    Sicuramente i minerali non sono esseri viventi, ma sono creazione di Dio. Volevo solo dire che anch'essi rappresentano un esercito per la loro grande varietà. Dio è stato abbondante nel creare ogni cosa, non ha avuto il "braccino". Bisogna dargliene atto.
    Fate l'amore, non la guerra.
    Lavorare tutti, lavorare meno.

  10. #10
    Quote Originariamente inviata da crepuscolo Visualizza il messaggio
    Per quanto riguarda i minerali, sarei un pochino scettico poiché essi più che a Dio sarebbero soggetti alle sue leggi (naturali), cioè non contengono parte di Dio ma sussisterebbero per meccanicità.
    .
    la nostra composizione fisica è costituita dai 3 regni inferiori , le ossa sono in parte costituite da minerali , ora non me la sento di farti il pippone perché siamo lontanissimi ..ma da quanto si legge :

    In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio , il Verbo era Dio.

    Il verbo la parola è una vibrazione sonora e questo va capito , tutto è Parola Verbo di Dio , parola intesa come vibrazione , ogni cosa nell'Universo è Dio... ogni cosa non è immobile statica nemmeno un sasso
    Ultima modifica di dietrologo; 30-10-2017 a 10:22

  11. #11
    A questo punto non capisco se la felicità, la bontà, la bellezza il piacere, ecc., ossia la perfezione umana di uno stato, sia la vibrazione della materia o la coscienza della vibrazione. Io opterei per la seconda. Supposto che la vibrazione abbia un senso piacevole e sia il fine perfetto delle cose e delle persone, io a questo punto amerei essere cosciente non tanto come osso, ma nella mia integrità di persona.Io credo che la creazione abbia il senso della perfetta conoscenza che da la perfetta coscienza di sé dall'altro, come singolo, e con l'altro come insieme o integrazione.
    Se identifichiamo Cristo con il Verbo o Logos, avrà pur avuto un bel timbro di voce ma la bellezza è maggiore, a mio avviso, sta nel concetto che ha trasmesso quella voce.
    Ultima modifica di crepuscolo; 30-10-2017 a 14:47

  12. #12
    Quote Originariamente inviata da crepuscolo Visualizza il messaggio
    Se identifichiamo Cristo con il Verbo o Logos, avrà pur avuto un bel timbro di voce ma la bellezza è maggiore, a mio avviso, sta nel concetto che ha trasmesso quella voce.
    sei fortunato ad averlo sentito e ti invidio , sinceramente

  13. #13
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Registrato dal
    17/07/06
    residenza
    Empoli
    Messaggi
    44,583
    Quote Originariamente inviata da dietrologo Visualizza il messaggio
    la nostra composizione fisica è costituita dai 3 regni inferiori , le ossa sono in parte costituite da minerali , ora non me la sento di farti il pippone perché siamo lontanissimi ..ma da quanto si legge :

    In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio , il Verbo era Dio.

    Il verbo la parola è una vibrazione sonora e questo va capito , tutto è Parola Verbo di Dio , parola intesa come vibrazione , ogni cosa nell'Universo è Dio... ogni cosa non è immobile statica nemmeno un sasso
    Questo è molto bello! Molto vero e molto bello, Mik.
    amate i vostri nemici

  14. #14
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Registrato dal
    17/07/06
    residenza
    Empoli
    Messaggi
    44,583
    Quote Originariamente inviata da crepuscolo Visualizza il messaggio
    A questo punto non capisco se la felicità, la bontà, la bellezza il piacere, ecc., ossia la perfezione umana di uno stato, sia la vibrazione della materia o la coscienza della vibrazione. Io opterei per la seconda. Supposto che la vibrazione abbia un senso piacevole e sia il fine perfetto delle cose e delle persone, io a questo punto amerei essere cosciente non tanto come osso, ma nella mia integrità di persona.Io credo che la creazione abbia il senso della perfetta conoscenza che da la perfetta coscienza di sé dall'altro, come singolo, e con l'altro come insieme o integrazione.
    Se identifichiamo Cristo con il Verbo o Logos, avrà pur avuto un bel timbro di voce ma la bellezza è maggiore, a mio avviso, sta nel concetto che ha trasmesso quella voce.
    Chiaro.
    amate i vostri nemici

  15. #15
    Quote Originariamente inviata da dietrologo Visualizza il messaggio
    sei fortunato ad averlo sentito e ti invidio , sinceramente
    Tu l'avrai sentito, io andavo dietro al tuo discorso sulla vibrazione.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •