Pagina 11 di 12 primaprima ... 789101112 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 151 a 165 su 177

Discussione: Comunista?

  1. #151
    Quote Originariamente inviata da Misterikx Visualizza il messaggio
    peró quando eravate invasi dai nazisti vi ha fatto comodo che la mamma America vi ha mandato i SUOI soldati AMERICANI a morire sulle coste di Anzio!
    ..a parare il culo ai nostri padri se no manco eravamo nati..

    mi raccomando dall imminente e presumibile invasione islamica (da come van le cose..) chiamate i robusti ragazzotti della Mac Donald d´America...
    a paravi ancora il culo
    Veramente gli U.S.A. l'intervento nel secondo conflitto mondiale non fu per misericordia nei confronti del vecchio continente, se si fossero mantenuti neutrali il conflitto lo avrebbero vinto i tedeschi e i giapponesi facendo incetta delle risorse delle materie prime, intendo i pozzi petroliferi del Caucaso, minerali, prodotti agricoli, metalli vari senza contare cosa avrebbero ottenuto dal medio oriente e poi da parte nipponica con la conquista di tutta l'Asia con tutte le sue risorse. Avrei voluto vedere cosa avrebbero fatto gli U.S.A. una volta che i due belligeranti si fossero appropriati di tutto ciò. Gli statunitensi ci hanno aiutato è vero, ma aiutando noi si sono aiutati prima di essere fagocitati.

  2. #152
    Quote Originariamente inviata da conogelato Visualizza il messaggio
    Ad aumentare è la forbice fra chi ha e chi non ha. Fra chi ha troppo e chi troppo poco....
    a che livello di rapporto ti riferisci? se stai pensando, come io credo, in ottica mondiale, beh...allora forse hai ragione. se però parli del nostro orticello allora stai proprio sbagliando. il nostro paese dopotutto un piatto di cibo al giorno lo garantisce a tutti. quando sento parlare delle pensioni minime, del possibile loro aumento mi viene da considerare che per un paese mitteleuropeo come l'italia o la germania il denaro è un sovrappiù. le aliquote di tassazione sono in definitiva adeguate al reddito pro-capite; il minimo al di sotto del quale non occorre pagarle è adeguato, insomma a mio avviso il sistema regge. dici di no?

  3. #153
    Quote Originariamente inviata da Magiostrina Visualizza il messaggio
    Ma questo forum è una succursale parrocchiale.

    Se rileggi quello che ho scritto, vedrai che non è quello che stai riferendo tu. Ho detto che la ricchezza si concentra sempre di più nelle mani di pochi, ma che a livello globale i poveri stanno forse diminuendo visto che l'umanità non è mai stata così florida e sviluppata. Forse i ricchi diminuiscono, ma sono più ricchi, mentre i poveri diminuiscono in alcune zone e aumentano in altre o magari non variano di numero ma sono solo meno poveri o meno benestanti. Questo può esserti d'aiuto https://www.avvenire.it/attualita/pagine/oxfam-campagna.

    I capi di tendenza, la tradizione italica ai tempi dell'impero romano e la montagna da scalare sono argomentazioni originali e direi perfino audaci.

    Dunque: il www è come saprai talmente vasto da garantire che chiunque cerchi un'informazione confacente alle proprie esigenze e velleità, la trovi.
    per il resto ti rimando al messaggio con cui rispondo a conogelato. ciao.

  4. #154
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Registrato dal
    24/03/05
    residenza
    estero
    Messaggi
    12,755
    Quote Originariamente inviata da Durante Visualizza il messaggio
    Veramente gli U.S.A. l'intervento nel secondo conflitto mondiale non fu per misericordia nei confronti del vecchio continente, se si fossero mantenuti neutrali il conflitto lo avrebbero vinto i tedeschi e i giapponesi facendo incetta delle risorse delle materie prime, intendo i pozzi petroliferi del Caucaso, minerali, prodotti agricoli, metalli vari senza contare cosa avrebbero ottenuto dal medio oriente e poi da parte nipponica con la conquista di tutta l'Asia con tutte le sue risorse. Avrei voluto vedere cosa avrebbero fatto gli U.S.A. una volta che i due belligeranti si fossero appropriati di tutto ciò. Gli statunitensi ci hanno aiutato è vero, ma aiutando noi si sono aiutati prima di essere fagocitati.
    ..e noi ,quá e ora, digitavamo sulla tastiera in giapponese
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  5. #155
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Registrato dal
    17/07/06
    residenza
    Empoli
    Messaggi
    44,583
    Quote Originariamente inviata da sandor Visualizza il messaggio
    a che livello di rapporto ti riferisci? se stai pensando, come io credo, in ottica mondiale, beh...allora forse hai ragione. se però parli del nostro orticello allora stai proprio sbagliando. il nostro paese dopotutto un piatto di cibo al giorno lo garantisce a tutti. quando sento parlare delle pensioni minime, del possibile loro aumento mi viene da considerare che per un paese mitteleuropeo come l'italia o la germania il denaro è un sovrappiù. le aliquote di tassazione sono in definitiva adeguate al reddito pro-capite; il minimo al di sotto del quale non occorre pagarle è adeguato, insomma a mio avviso il sistema regge. dici di no?
    Imploderà, amico Sandor. E' solo questione di tempo. Potranno essere promulgate leggi, alzati muri, dispiegati milioni di chilometri di filo spinato. Ma la massa enorme dei disperati, degli affamati, degli sfruttati, degli ultimi del mondo che anèlano mangiare e sopravvivere, non potrà essere fermata nell'esodo verso nord e verso occidente. Almeno, non con questo tipo di economia, dove il profitto rappresenta l'unico totem al quale prostrarsi.
    amate i vostri nemici

  6. #156
    Quote Originariamente inviata da sandor Visualizza il messaggio
    Dunque: il www è come saprai talmente vasto da garantire che chiunque cerchi un'informazione confacente alle proprie esigenze e velleità, la trovi.
    per il resto ti rimando al messaggio con cui rispondo a conogelato. ciao.
    Mah, le informazioni servono a crearsi delle opinioni e non viceversa, basta saper distinguere fra notizie vere e fasulle. L'Avvenire non ha fama di essere una testata inaffidabile e notizie o analisi economiche simili ne trovi in quantità, sta a te pensare con la tua testa e decidere se ha ragione chi dice che esistono forti disuguaglianze o chi dice che va tutto bene.

    Per me non stiamo tutti bene e ci sono disuguaglianze nella distribuzione della ricchezza anche nei paesi ricchi, questo lo dice l'FMI, non un link qualsiasi su internet, http://www.wallstreetitalia.com/fmi-...-patrimoniali/.
    Credevo fosse proprio un principio cristiano quello secondo cui chi ha di più dovrebbe dare di più, visto che la classe media dà già il giusto, come hai detto tu stesso.

  7. #157
    Quote Originariamente inviata da Misterikx Visualizza il messaggio
    ..e noi ,quá e ora, digitavamo sulla tastiera in giapponese
    E' vero che digitavamo in nipponico e in tedesco se gli U.S.A. non intervenivano e non davano gli aiuti enormemente essenziali alla G.B. e alla Russia ma anche gli statunitensi dovevano cambiare lingua e lo scritto. Comunque il tutto fa parte del passato e come dicono i mugnai acqua passata non macina più.

  8. #158
    Amico conogelato il genere umano si è sempre prostrato davanti al profitto, i conflitti armati grandi e piccoli sono sempre avvenuti per gli interessi anche se ipocritamente spesso spacciati nel nome della libertà e della democrazia salvo che nella legittima autodifesa. L'importante è trascinare con un labile filo d'erba nel vortice dei conflitti interi popoli, naturalmente nel nome del diritto internazionale

  9. #159
    whatever.. L'avatar di Misterikx
    Registrato dal
    24/03/05
    residenza
    estero
    Messaggi
    12,755
    L´acqua macina ancora ,si chiama gratitudine.

    se siamo qua da uomini liberi a esprimere le nostre opinioni ,pure contro iL SOLDATO STESSO
    É PERCHE EGLI HA COMBATTUTO PER LA MIA- TUA- NOSTRA LIBERTÁ!
    " Non siamo in un salotto borbonico col mignolo sollevato e l'inchino obbligatorio. Qui siamo tutti uguali. Non ti aspettare in un forum cose difficili da trovare pure tra amici e parenti." Nahui

  10. #160
    Credevo fosse proprio un principio cristiano quello secondo cui chi ha di più dovrebbe dare di più, visto che la classe media dà già il giusto, come hai detto tu stesso.
    Ma con aliquote progressive e in percentuale chi ha di piu' paga gia' di piu', salvo volere tutto ed espropriare la proprieta' su cui le tasse sono gia' state pagate.

  11. #161
    Quote Originariamente inviata da Misterikx Visualizza il messaggio
    L´acqua macina ancora ,si chiama gratitudine.

    se siamo qua da uomini liberi a esprimere le nostre opinioni ,pure contro iL SOLDATO STESSO
    É PERCHE EGLI HA COMBATTUTO PER LA MIA- TUA- NOSTRA LIBERTÁ!
    Gli eventi cambiano come cambiano i costumi dei popoli, come cambiano le economie, quello che rimane costante quando ci sono le opportunità che possa avvenire è che una mano lava l'altra e tutte e due lavano il viso. Mi sembra che siamo stati sufficientemente grati agli U.S.A. e non solo noi in Europa. Però torno a dire se non ci sono grossi interessi non si muove nessuno e l'eccidio del Ruanda che in un mese furono massacrate circa un milione di persone, però non si è mosso foglia, ho citato lo stato africano come esempio ma ce ne sono molte nazioni che hanno subito e lo stanno subendo tutt'ora vedi il caso dei kurdi. Come diceva Napoleone prima di intraprendere una campagna militare usava dire: sont l'argent qui justifie les gueraae

  12. #162
    Quote Originariamente inviata da meogatto Visualizza il messaggio
    Ma con aliquote progressive e in percentuale chi ha di piu' paga gia' di piu', salvo volere tutto ed espropriare la proprieta' su cui le tasse sono gia' state pagate.
    Non ne capisco molto di aliquote, ma questo ha attirato la mia attenzione (dal link che ho postato prima):
    Sul limite oltre il quale l’aliquota sui più ricchi diventerebbe controproducente, Vitor Gaspar, direttore del Dipartimento delle Finanze Pubbliche dell’Fmi, dice che ancora non si è arrivati a una conclusione. Dagli Anni 70 a oggi, tuttavia, si può affermare che le tasse imposte alla fascia più benestante della popolazione sono scese uniformemente e pertanto l’FMI ritiene che ci sia margine per un aumento senza danneggiare la crescita.

    Evidentemente ci sono paesi dove i ricchissimi pagano di più in senso assoluto, ma non proporzionalmente alla maggiore ricchezza. In Italia non saprei, la sensazione è sempre che le tasse sulla classe media siano tante e sempre in aumento...Comunque non è la tassazione a dare fastidio ai cittadini, ma l'impressione che non sia equamente imposta e l'evasione non equamente perseguita.

  13. #163
    Sul reddito medio le tasse vanno ad intaccare il potere di acquisto del necessario, ai ricchi incide su un surplus e, di conseguenza, ne risentono ben poco.
    Resta che, se tassi troppo, uno non sta a fare i soldi per lo stato, quindi cambia posto, o evita di farli.
    I consumi, essendo prodotti essenzialmente dalla spesa per vivere mediamente e non dalla spesa voluttuaria dei ricchi, ovviamente risente marginalmente di minori acquisti dei ricchi, comunque rimpiazzati da quelli dei medio poveri a cui daresti quel gettito.
    Diverso e' per gli investimenti, finanziari e industriali, perche', se mi producono solo tasse, o delocalizzo, o evito.
    Cosa che non incidera' sui consumi attuali, ma incide sui posti di lavoro e sul loro finanziamento, visto pure che il finanziamento di stato sembra produrre soprattutto corruzione.

    Comunque non è la tassazione a dare fastidio ai cittadini, ma l'impressione che non sia equamente imposta e l'evasione non equamente perseguita.
    Il denaro crea pure forza di pressione politica, quindi un governo che voglia fare un'azione incisiva ci deve pensare al consenso che piglia e a quello che perde.
    Non e' una entita' astratta invulnerabile alle parti.

  14. #164
    Da tenere presente pure che il grosso della popolazione e' fatto dai medi e i tantissimi che pagano tanto fanno cifre enormi rispetto a pochissimi anche che pagassero tantissimo.

    10 centesimi per cinquanta milioni fa ben di piu' che 1 euro per 1000.

  15. #165
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Registrato dal
    17/04/10
    residenza
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    11,536
    Quote Originariamente inviata da Magiostrina Visualizza il messaggio
    Non ne capisco molto di aliquote, ma questo ha attirato la mia attenzione (dal link che ho postato prima):
    Sul limite oltre il quale l’aliquota sui più ricchi diventerebbe controproducente, Vitor Gaspar, direttore del Dipartimento delle Finanze Pubbliche dell’Fmi, dice che ancora non si è arrivati a una conclusione. Dagli Anni 70 a oggi, tuttavia, si può affermare che le tasse imposte alla fascia più benestante della popolazione sono scese uniformemente e pertanto l’FMI ritiene che ci sia margine per un aumento senza danneggiare la crescita.

    Evidentemente ci sono paesi dove i ricchissimi pagano di più in senso assoluto, ma non proporzionalmente alla maggiore ricchezza. In Italia non saprei, la sensazione è sempre che le tasse sulla classe media siano tante e sempre in aumento...Comunque non è la tassazione a dare fastidio ai cittadini, ma l'impressione che non sia equamente imposta e l'evasione non equamente perseguita.
    si dice un po' male, perché l'economia italiana non è strutturata come quelle di riferimento della teoria economica, come implica la teoria delle aliquote, cioè la curva di Laffer, oppure teorie alternative keynesiane;

    certe tasse o balzelli sono in realtà una sorta di tangente in cambio di privilegi, di cui a volte il beneficiario è consapevole, altre no; siccome oltre la metà del PIL è mosso dalla spesa pubblica, il reddito di moltissimi dipende da quest'ultima, e lo stato nei decenni ha strutturato una specie di impropria politica dei redditi in questo modo;
    impropria perché non lo fa nel modo tradizionale delle società che hanno avuto lotta di classe, alternanza politica - cioè modulando il fisco - ma usando il gettito, e il debito, per conservare rendite di posizione a moltissimi, ma a prezzo dell'inefficienza del sistema;
    diciamo che è una sovrattassa per non scannarci tra italiani, o non avere secessioni; finché dura...
    c' del lardo in Garfagnana

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •