Pagina 5 di 24 primaprima 12345678915 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 75 su 349

Discussione: Donne uomini moglie e mariti

  1. #61
    abstract L'avatar di Yele
    Registrato dal
    16/08/16
    residenza
    terre piatte
    Messaggi
    3,018
    Quote Originariamente inviata da axeUgene Visualizza il messaggio
    non la conosco, ma sarei curioso di sapere dov'è che non concordi.
    be' diciamo che, secondo me, dà troppo peso alla questione del potere, in chiave femminista.
    Poi a me interessa più come si produce la differenza, rispetto a descrivere i suoi effetti.

  2. #62
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Registrato dal
    09/03/05
    residenza
    On the road
    Messaggi
    42,125
    Mah, diciamo che spesso le donne, soprattutto quando diventano madri, si adagiano. Ma anche perché la società spinge ancora in quella direzione: se sei madre fare carriera è durissima. Ho amiche che una volta fatti i figli basta, niente più lavoro. Perché dicono che li vogliono crescere loro. Ok, però prima o poi avrai bisogno di lavorare e stando troppo fuori dai giochi poi rientrare diventa difficile. Del resto questa società non aiuta a risolvere il problema, perché non c'è una rete sociale che tuteli le mamme lavoratrici.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit, e quello che ci porter...

  3. #63
    abstract L'avatar di Yele
    Registrato dal
    16/08/16
    residenza
    terre piatte
    Messaggi
    3,018
    Quote Originariamente inviata da dark lady Visualizza il messaggio
    Mah, diciamo che spesso le donne, soprattutto quando diventano madri, si adagiano. Ma anche perché la società spinge ancora in quella direzione: se sei madre fare carriera è durissima. Ho amiche che una volta fatti i figli basta, niente più lavoro. Perché dicono che li vogliono crescere loro. Ok, però prima o poi avrai bisogno di lavorare e stando troppo fuori dai giochi poi rientrare diventa difficile. Del resto questa società non aiuta a risolvere il problema, perché non c'è una rete sociale che tuteli le mamme lavoratrici.
    Ma i padri che fanno, dico io ?
    Perché non è ovvio che i figli (e la casa) devono essere gestiti al 50% da entrambi ?
    Perché non è ovvio che entrambi hanno diritto e dovere di avere un'autonomia economica, e anche un proprio equilibrio, una vita lavorativa ?
    E' questo che non mi quadra.
    Perché una donna si vede bene a prendere su di sé tutta una serie di responsabilità e di oneri e non un'altra serie di responsabilità e di oneri (e lo stesso il padre) ?

  4. #64
    scioghella ripiena flow empowered L'avatar di efua
    Registrato dal
    07/12/11
    residenza
    the slopes of the hill
    Messaggi
    7,531
    L'Italia non e' un paese per madri che vogliono fare carriera
    La condizione psicologica di una madre che deve tenere in piedi tutto e' assai delicata, perche' presa da mille angustie riguardo al fatto se stai facendo la cosa giusta
    E' tutto un incastrare di circostanze e questo crea stress, stanchezza e logorio
    Le donne con i figli piccoli non vanno lasciate sole
    Come invece succede quasi sempre
    Crescere i figli non e' "non fare niente", proprio il contrario
    Io la sera mi siedo alle 11
    E' meglio tenere personale a disposizione che i figli te li cresce e tu la mattina, andando a lavoro ti prendi pure l'aria fresca sul viso
    Cammini senza "pensieri"
    In linea di massima parlerei di persone con storie e vissuti diversi
    Non di donne che dopo che si adagiano
    Un figlio non presuppone che tu ti adagi
    Hai il culo sulle ortiche, sempre
    Non ho mai creduto che la mia vita dovesse essere sola quella di essere la mamma di una splendida bambina
    Ma e' difficile fare tutto
    E non sono una che si ammoscia troppo sull'erba morbida
    Per le donne che vogliono e possono avere famiglia e carriera c'e' bisogno di flessibilità
    Che e' davvero poca
    Una mia amica con due bimbe, che insegna ha non poche difficoltà nello gestire tutto
    Gli orari per tutto
    Le storie individuali sono parecchio complicate
    A meno che non si parli di casi "particolari" credo che a nessuno piaccia non provvedere a se stesso
    Keep calm and f**k terrosism - Better safe than sorry
    Luxury is a state of mind

  5. #65
    abstract L'avatar di Yele
    Registrato dal
    16/08/16
    residenza
    terre piatte
    Messaggi
    3,018
    Quote Originariamente inviata da efua Visualizza il messaggio
    Non ho mai creduto che la mia vita dovesse essere sola quella di essere la mamma di una splendida bambina
    Ma e' difficile fare tutto
    e i padri ? che fanno ?

  6. #66
    scioghella ripiena flow empowered L'avatar di efua
    Registrato dal
    07/12/11
    residenza
    the slopes of the hill
    Messaggi
    7,531
    Quote Originariamente inviata da Yele Visualizza il messaggio
    e i padri ? che fanno ?
    E molto presente quando non lavora
    Keep calm and f**k terrosism - Better safe than sorry
    Luxury is a state of mind

  7. #67
    Quote Originariamente inviata da Yele Visualizza il messaggio
    mah.. se foss euguale il numero dei maschi e delle femmine che fanno questo tipo di cose, ti darei ragione.. ma sembra riproporsi sempre lo schema asimmetrico.
    Comunque sono d'accordo che ci sia una differenza generazionale. D'altra parte alcune delle "conquiste" avvenute negli anni '70 si sono perse.
    Molte ragazze o donne non sanno nulla del processo storico femminista e pensano che la parità sia qualcosa di ovvio, scontato, salvo poi scontrarsi con una realtà diversa, su cui manca una riflessione.
    Non sto elevando il femminismo a valore positivo in assoluto, però è stato un processo importante, di cambiamento, su cui bisognerebbe riflettere di più, secondo me.
    Ma anche i maschi reiterano lo stesso tipo di comportamento, se pur attualizzato ai tempi di oggi, infatti acquistano le foto in cambio delle ricariche. Forse non è neanche una questione culturale o almeno non del tutto, ma psicologica. La mente maschile e quella femminile funzionano in maniera diversa per certi aspetti e ciò induce a determinati comportamenti, oggi come ieri. Proprio ieri chiacchieravo con un amico psicologo di quanto le donne siano più pratiche e proiettate al futuro rispetto agli uomini. I maschi vivono il presente e tendono ad arraffare quanto la vita offre qui ed ora, mentre le femmine si organizzano, pensano ad essere previdenti e ad assicurarsi le spalle coperte per gli anni futuri. Ecco che la tendenza a volersi occupare della casa, dei figli e del marito per la donna può essere effettivamente interpretata come un investimento per il futuro.

  8. #68
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Registrato dal
    09/03/05
    residenza
    On the road
    Messaggi
    42,125
    Quote Originariamente inviata da efua Visualizza il messaggio
    L'Italia non e' un paese per madri che vogliono fare carriera
    La condizione psicologica di una madre che deve tenere in piedi tutto e' assai delicata, perche' presa da mille angustie riguardo al fatto se stai facendo la cosa giusta
    E' tutto un incastrare di circostanze e questo crea stress, stanchezza e logorio
    Le donne con i figli piccoli non vanno lasciate sole
    Come invece succede quasi sempre
    Crescere i figli non e' "non fare niente", proprio il contrario
    Io la sera mi siedo alle 11
    E' meglio tenere personale a disposizione che i figli te li cresce e tu la mattina, andando a lavoro ti prendi pure l'aria fresca sul viso
    Cammini senza "pensieri"
    In linea di massima parlerei di persone con storie e vissuti diversi
    Non di donne che dopo che si adagiano
    Un figlio non presuppone che tu ti adagi
    Hai il culo sulle ortiche, sempre
    Non ho mai creduto che la mia vita dovesse essere sola quella di essere la mamma di una splendida bambina
    Ma e' difficile fare tutto
    E non sono una che si ammoscia troppo sull'erba morbida
    Per le donne che vogliono e possono avere famiglia e carriera c'e' bisogno di flessibilità
    Che e' davvero poca
    Una mia amica con due bimbe, che insegna ha non poche difficoltà nello gestire tutto
    Gli orari per tutto
    Le storie individuali sono parecchio complicate
    A meno che non si parli di casi "particolari" credo che a nessuno piaccia non provvedere a se stesso
    Mai detto che tu sia una che si adagia. Ma ci sono quelle che lo fanno. Ho amiche che una volta fatto il primo figlio mi hanno detto: ok adesso non lavoro più, voglio fare la donna di casa e la mamma a tempo pieno. Quello intendo per adagiarsi. Che può andare bene se economicamente puoi permetterti di farlo, ma devi anche pensare al futuro e che non è detto che chi ora può mantenerti potrà farlo a vita.
    Poi per il resto concordo su tutto. La flessibilità è una chimera, in Italia. Spesso se hai figli magari vorresti anche lavorare ma ti scontri con muri insormontabili. Anche perchè se poi devi spendere quanto guadagni per pagare qualcuno che ti tenga i figli, piuttosto lasci perdere.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit, e quello che ci porter...

  9. #69
    Opinionista L'avatar di axeUgene
    Registrato dal
    17/04/10
    residenza
    sotto una quercia nana in zona Porta Genova
    Messaggi
    11,536
    Quote Originariamente inviata da Yele Visualizza il messaggio
    be' diciamo che, secondo me, dà troppo peso alla questione del potere, in chiave femminista.
    Poi a me interessa più come si produce la differenza, rispetto a descrivere i suoi effetti.
    non ho capito: il potere nella coppia, nella società ?
    beh, forse gli effetti influiscono ciclicamente sul come culturale, no ?

    è un argomento che interseca sempre anche la psicologia individuale, perché la coppia già in origine nasce su una valutazione - variabile - di sostenibilità e adattamento: in una classe di liceo, istintivamente si individua un possibile partner che si suppone adeguato per aspettative rispetto alla percezione di sé, quindi con un progetto di controllo e possesso affettivo difficile da ricondurre esclusivamente a rapporti sociali di ruolo;
    in soldoni, il ragazzo qualsiasi può trovare attraente la bellissima ragazza altoborghese dai capelli color miele, ma incontra immediatamente la competizione dei ragazzi più brillanti e magari "ripiega" su una meno attraente, che gli sembra più "gestibile" a fronte dello stress competitivo e del rischio di perdere l'investimento affettivo; coi sottintesi e gli sviluppi più diversi in termini di relazione.
    c' del lardo in Garfagnana

  10. #70
    Candle in the wind L'avatar di conogelato
    Registrato dal
    17/07/06
    residenza
    Empoli
    Messaggi
    44,583
    Quote Originariamente inviata da Yele Visualizza il messaggio
    Be'... diciamo che, come minimo, c'è un concorso di colpa.
    Cioè io non sposerei una persona che non abbia un lavoro suo, una vita sua, delle sue aspirazioni e che pensa di appoggiarsi solo a me per vivere.
    Il problema è che molta gente ha ancora questa idea malsana dell'uomo come breadwinner. E, suppongo, che molti uomini accettino ancora questa idea, anche per il fatto che, avere il potere economico, li fa sentire "al comando".
    Una volta. Forse...
    Il Matrimonio amica Yele non è una faccenda economica. Non lo reggono...non lo fanno stare in piedi i soldi, voglio dire. Come ha ben spiegato Michele, accade che ci s'innamora veramente. Che altro non si desidera che stare con QUELLA persona. Per sempre! Lo conosci Jovanotti? Una sua splendida canzone recita così: "Beati quelli che hanno ancora il coraggio d'innamorarsi". Al netto del conto in banca.
    amate i vostri nemici

  11. #71
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Registrato dal
    09/03/05
    residenza
    On the road
    Messaggi
    42,125
    Si vabbé Cono l'innamoramento è una cosa, il costruire una vita insieme è roba diversa. Se ti metti con qualcuno che ti vampirizza come una sanguissuga, quello non è amore, è dipendenza, ed è tutt'altro che sano. Non funziona che segui il cuore e via come dicono nelle canzonette. Quella è una favoletta da bambini. La realtà è ben diversa e si devono fare i conti con tante variabili. Per carità non dico che devi fare i conti in tasca al partner, ma quantomeno se sai che uno è un fannullone ci pensi due e anche tre volte prima di sposartelo.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit, e quello che ci porter...

  12. #72
    Quote Originariamente inviata da dark lady Visualizza il messaggio
    Si vabbé Cono l'innamoramento è una cosa, il costruire una vita insieme è roba diversa. Se ti metti con qualcuno che ti vampirizza come una sanguissuga, quello non è amore, è dipendenza, ed è tutt'altro che sano. Non funziona che segui il cuore e via come dicono nelle canzonette. Quella è una favoletta da bambini. La realtà è ben diversa e si devono fare i conti con tante variabili. Per carità non dico che devi fare i conti in tasca al partner, ma quantomeno se sai che uno è un fannullone ci pensi due e anche tre volte prima di sposartelo.
    hai fatto centro

  13. #73
    scioghella ripiena flow empowered L'avatar di efua
    Registrato dal
    07/12/11
    residenza
    the slopes of the hill
    Messaggi
    7,531
    Quote Originariamente inviata da dark lady Visualizza il messaggio
    Mai detto che tu sia una che si adagia. Ma ci sono quelle che lo fanno. Ho amiche che una volta fatto il primo figlio mi hanno detto: ok adesso non lavoro più, voglio fare la donna di casa e la mamma a tempo pieno. Quello intendo per adagiarsi. Che può andare bene se economicamente puoi permetterti di farlo, ma devi anche pensare al futuro e che non è detto che chi ora può mantenerti potrà farlo a vita.
    Poi per il resto concordo su tutto. La flessibilità è una chimera, in Italia. Spesso se hai figli magari vorresti anche lavorare ma ti scontri con muri insormontabili. Anche perchè se poi devi spendere quanto guadagni per pagare qualcuno che ti tenga i figli, piuttosto lasci perdere.
    Dark mica io ho detto che tu lo hai detto
    Portavo solo la mia testimonianza di donna mediamente intelligente
    Ora il fatto che vicinanza materna sia positiva lo vedo nella mia esperienza di madre
    E nella mia esperienza di figlia ho sperimentato "la lontananza" di mia madre
    Io credo che si debba cercare di venirsi incontro tutti: un figlio che ha naturalmente bisogno della madre, della madre che ha naturalmente bisogno di vivere "oltre" il figlio
    Facile a dirsi ma da attuarsi non e' altrettanto facile
    Keep calm and f**k terrosism - Better safe than sorry
    Luxury is a state of mind

  14. #74
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Registrato dal
    09/03/05
    residenza
    On the road
    Messaggi
    42,125
    Quote Originariamente inviata da efua Visualizza il messaggio
    Dark mica io ho detto che tu lo hai detto
    Portavo solo la mia testimonianza di donna mediamente intelligente
    Ora il fatto che vicinanza materna sia positiva lo vedo nella mia esperienza di madre
    E nella mia esperienza di figlia ho sperimentato "la lontananza" di mia madre
    Io credo che si debba cercare di venirsi incontro tutti: un figlio che ha naturalmente bisogno della madre, della madre che ha naturalmente bisogno di vivere "oltre" il figlio
    Facile a dirsi ma da attuarsi non e' altrettanto facile
    Non sarebbe tanto difficile in una società diversa. Con più compartecipazione di madri e padri alla crescita dei figli, più flessibilità di lavoro per entrambi i genitori, spazi per i figli nelle aziende e anche la possibilità del lavoro a distanza (tipo da casa) laddove il tipo di professione lo consenta. Se ad esempio io azienda per far si che le madri possano lavorare da me realizzo dei micronidi aziendali consentendo alle dipendenti la libertà di poter andare a vedere il proprio figlio, di allattarlo quando serve, ecc, avrei delle dipendenti felici e più produttive. E non le valuto per quanti minuti se ne stanno alla scrivania (che poi magari uno passa metà del tempo a giocare al solitario) ma sulla base di quello che mi producono.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit, e quello che ci porter...

  15. #75
    la viaggiatrice L'avatar di dark lady
    Registrato dal
    09/03/05
    residenza
    On the road
    Messaggi
    42,125
    Quote Originariamente inviata da Yele Visualizza il messaggio
    Ma i padri che fanno, dico io ?
    Perché non è ovvio che i figli (e la casa) devono essere gestiti al 50% da entrambi ?
    Perché non è ovvio che entrambi hanno diritto e dovere di avere un'autonomia economica, e anche un proprio equilibrio, una vita lavorativa ?
    E' questo che non mi quadra.
    Perché una donna si vede bene a prendere su di sé tutta una serie di responsabilità e di oneri e non un'altra serie di responsabilità e di oneri (e lo stesso il padre) ?
    Sono d'accordo, ma nella nostra società per un padre è ancora più difficile. Se già la madre ha difficoltà nella gestione dei tempi famiglia-lavoro, sebbene qualche minima iniziativa ci sia, pensa al padre, che invece non ne ha! Poi ci sono anche quelli che se ne fregano, ok, ma anche volendo spesso fanno fatica. Finché ci riempiamo la bocca di parità ma poi essa non viene attuata a 360 gradi, c'è poco da fare.
    Membro del consiglio degli admin
    Corresponsabile dei rapporti con l'utenza
    Moderatore Salute, alimentazione, omeopatia
    Moderatore Chalet delle Rose


    Tempus fugit

    Salmone inside


    Ci sono novit, ci sono notti che per niente al mondo perderei... e la curiosit, e quello che ci porter...

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •